DAL 12 AL 14 NOVEMBRE
Lino Volpe riapre i canti al Nuovo di San Babila

Commedia musicale in due atti, divertente e vivace che promette un "ponte" tra modernità e tradizione.

Il teatro Nuovo di San Babila riprende la programmazione in una nuova location. A entrare nel vivo nella stagione ci pensa Lino Volpe che sarà di scena a “Il Politeatro-Nuovo Teatro San Babila” di Viale Lucania 18 nei giorni 12-13-14 novembre.

Volpe è stato definito un cantastorie d'altri tempi, sensibile e visionario, capace di divertire e sorprendere il pubblico.  Autore e interprete di un repertorio che appartiene al cosiddetto teatro della memoria, ha portato in scena i suoi monologhi dall’ inizio degli anni 2000. In Scala Napoletana, che è lo spettacolo che porta in scena in questa stagione sarà accompagnato da Sasà Piedepalumbo alla fisarmonica e Franco Ponzo alla chitarra. ,il successo è stato clamoroso,al punto di essere inserito nella prestigiosa rassegna estiva dei TEATRI DI VILLA CLERICI di Milano il 10 Luglio del 2013.

La musica negli spettacoli di Lino Volpe è un elemento importante, dagli arrangiamenti, che cura in prima persona, alla scelta del repertorio che alterna classici a canzoni  e temi, scritti appositamente per i suoi spettacoli.

Nel corso della sua ventennale esperienza ha avuto modo di collaborare con artisti di primo livello tra questi vanno almeno menzionati il fisarmonicista Richard Galliano, i trombettisti Flavio Boltro e Franco Ambrosetti, i sassofonisti Rosario Giuliani e Daniele Sepe , il quartetto d’archi Solis Strig quartet e l'’organista Ernesto Vitolo.

Dopo l’anteprima di Aprile, presentata con successo al Teatro San Babila, ritorna a Milano con una commedia musicale scritta e interpretata da lui stesso. Si tratta di uno spettacolo in due atti, nei quali l’autore, cuoce gli spettatori a fuoco lento, come se fosse un buon ragù. Nel primo atto, scalda l'atmosfera attraverso aneddoti e monologhi  divertenti ispirati alla realtà, che alterna con

alcuni classici intramontabili della canzone napoletana. Nel  secondo atto invece smette i panni del mattatore e indossa quelli di Totore Pelleossa, portando magicamente il pubblico nella Napoli della  seconda guerra mondiale. Alla regia c’è Giuseppe D’Avanzo che è noto come direttore del teatro, ma anche per lavori che hanno riscosso grande successo in precedenza.

Poltronissima € 32,00 - Poltrona € 22,00

 

informazioni e prenotazioni Tel. 02.7631046 - 3471355915

ORARI:dal Lunedì al Venerdì 10:00-13:00 / 14:00-18:00 Sabato 11:00-13:00


BIGLIETTERIA ON-LINE    www.vivaticket.it

07/11/2013
Christian D'Antonio - c.dantonio@jobedi.it
Twitter Facebook